ESP - Electronic Stability Program (Programma elettronico di stabilità)

Sulla corsia giusta

Slittamento e ribaltamento sono le tipologie di incidente più frequenti che coinvolgono gli autocarri: è per questo che abbiamo sviluppato il sistema elettronico di stabilità (Electronic Stability Program, ESP).

ESP si contrappone alle forze che spingono l'autocarro fuori strada, mediante l'interazione tra sistema frenante elettronico (EBS), sistema di gestione del motore, rallentatore e sistema frenante del rimorchio.

Il sistema è costituito da tre sensori sul trattore che misurano l'angolo di imbardata, l'accelerazione laterale e la posizione di sterzo. Un'unità centrale analizza continuamente le letture in ingresso; in caso di mancata corrispondenza delle letture, i freni vengono attivati singolarmente su una o più ruote in base alle situazioni. Allo stesso tempo, la coppia motore viene ridotta in modo da ottenere una minore velocità, fino a riconquistare la stabilità.

Il sistema ESP si rivela estremamente efficace in situazioni potenzialmente pericolose come le seguenti:

  • Sovrastima del limite di velocità in curva (ad esempio, curve strette, uscite autostradali, transiti in zone urbane)
  • Manovre per evitare ostacoli con sterzate improvvise (ad esempio, sterzata in carreggiata dal bordo della strada e slittamento)
  • Semirimorchio carico in curve strette su superfici scivolose (chiusura a libro in curva)