Volvo FH

Il nuovo leader dei trasporti a lungo raggio. Comfort per il conducente ed economia operativa senza precedenti.

4×2, 6×2, 6×4, 8×2 o 8×4

D13 o D16 (da 420 a 750 CV)
"È come guidare un'auto"

Due novità mondiali hanno portato la manovrabilità stradale a un livello ancora più alto. Grazie alle sospensioni indipendenti e allo sterzo a pignone e cremagliera, il Volvo FH ha acquisito caratteristiche prima disponibili solo sulle auto.

Può essere difficile tenere in carreggiata un veicolo su strade strette e sconnesse. "Spesso, su strade simili un'auto è più facile da manovrare. Il conducente è seduto molto più in basso e ha margini maggiori", sottolinea Niklas Fröjd, Vehicle Dynamics Specialist presso Volvo. L'auto ha un altro vantaggio: le sospensioni indipendenti. Ogni ruota dell'auto dispone di un proprio assale, che le consente di muoversi indipendentemente dalle altre.
 
"Sui camion, ogni coppia di ruote condivide lo stesso assale. Quindi, una ruota influenza in larga misura il movimento dell'altra", spiega Niklas Fröjd. Il nuovo Volvo FH propone un giusto compromesso. Scegliendo le nuove sospensioni anteriori indipendenti (IFS), avrete caratteristiche di manovrabilità su strada che superano qualsiasi altro veicolo per il trasporto di merci pesanti.
 
"La sensazione di guidare un'auto diventa standard con tutti i nuovi veicoli Volvo FH. Tuttavia, il sistema IFS compie un altro passo in avanti. Il camion oscilla meno in curva e mantiene la traiettoria mentre sfreccia lungo i rettilinei, anche se la strada è sconnessa", afferma Niklas Fröjd.

"IFS riduce ulteriormente le oscillazioni del veicolo in curva"

Più manovrabilità e maggiore precisione

Il sistema IFS è il presupposto per un'altra innovazione mondiale nei veicoli pesanti: lo sterzo a pignone e cremagliera. Utilizzata prevalentemente nel settore automobilistico, questa tecnologia migliora la sensazione di controllo sulla sterzata e di contatto con la strada. Quando si gira il volante su un veicolo con sistema a pignone e cremagliera, le ruote rispondono immediatamente. "La differenza tra guidare un camion e guidare un'auto non è mai stata tanto ridotta", dichiara Stefan Axelsson, responsabile del gruppo Volvo che ha ottimizzato le nuove caratteristiche relative alla manovrabilità. Quando si parla di manovrabilità, spesso si dimentica di sottolineare quanto questa influisca sull'efficacia del conducente e, di conseguenza, sulla redditività dell'azienda. "Buone caratteristiche di manovrabilità rendono la guida meno faticosa, contribuendo così a mantenere vigile il conducente e a rendere la guida più sicura", prosegue Stefan Axelsson. "Inoltre, un conducente attento e vigile offre un'immagine migliore dell'azienda una volta giunto a destinazione per la consegna al cliente".
IFS riduce ulteriormente le oscillazioni del veicolo in curva

Stabilità e precisione di manovra sono state ottimizzate in tutti i nuovi Volvo FH

Elevata stabilità al rollio della cabina e smorzamento d'imbardata ben bilanciato sia per la cabina che per il telaio. Questi sono i fattori principali che hanno aumentato del 50% la stabilità al rollio delle cabine del nuove FH.
 
"Un esempio è rappresentato dalle sospensioni nella parte posteriore della cabina. Queste sono state spostate di 25 cm, in modo da incrementare considerevolmente la stabilità al rollio", afferma Stefan Axelsson. La maggiore stabilità della cabina, combinata con la nuova geometria e il design ottimizzato delle sospensioni anteriori e posteriori, assicura al nuovo veicolo una stabilità direzionale superiore.
 
Tutto questo offre al conducente una maggiore sensazione di precisione e controllo, rendendo la guida meno faticosa e più sicura. "Chiunque abbia partecipato allo sviluppo delle nuove caratteristiche di manovrabilità su strada è davvero orgoglioso del risultato ottenuto", affermano Niklas Fröjd e Stefan Axelsson.
2
Manovrabilità