Fatto per gli allestitori

Trattore, carro, cisterna, rimorchio, autopompa, gru o la bisarca più avanzata per caricare SUV sul piano superiore: il nuovo Volvo FM è progettato, realizzato e pronto per qualsiasi applicazione speciale. Ancora più del suo predecessore, il nuovo Volvo FM è stato progettato per favorire soluzioni su misura e il processo di allestimento, evitando al cliente spese inutili e lunghe attesa della consegna, per farlo iniziare a guadagnare il prima possibile.

Veicolo antincendio Volvo FM

"Non esiste niente di paragonabile a un Volvo FM", esclama il Product Planner Johan Eknander. "E questo è uno dei nostri punti di forza: siamo in grado di produrre una gamma estremamente ampia e di soddisfare esigenze specifiche già dalla fabbrica. È sufficiente pensare all'incredibile numero di varianti di assali, altezze del telaio e delle sospensioni, dimensioni delle cabine e così via per immaginare l'incredibile quantità di configurazioni possibili. E il nuovo Volvo FM ci permette di realizzarle quasi tutte".

Elevatore Volvo FM

Fabbrica è sinonimo di garanzia

Dal momento in cui viene ordinato, ogni veicolo diventa unico. Questo permette alla fabbrica di ottimizzarlo in base alle caratteristiche richieste già nelle prime fasi di produzione. Il telaio può essere personalizzato in fabbrica per soddisfare le esigenze delle applicazioni più estreme. Johan Eknander sottolinea che si tratta di una caratteristica esclusiva di Volvo. "Oltre a incrementare la qualità e ridurre i tempi di consegna, questa flessibilità assicura al cliente la massima copertura prevista dalla garanzia, insomma il pacchetto Volvo completo. Nessun altro produttore è in grado di offrire altrettanto".

Un'incredibile quantità di configurazioni possibili

Apprezzato dagli allestitori

"Una delle caratteristiche dei modelli Volvo più apprezzate dagli allestitori è la disponibilità di longheroni del telaio dritti, direttamente da dietro la cabina. Creare un allestimento su longheroni curvi sarebbe un vero e proprio incubo", spiega Johan Eknander.

Rimorchio ISO Volvo FM

Alcune decisioni nascono semplicemente dal buon senso, anche se non sono diffuse nel settore: "Cerchiamo di mantenere i nostri componenti separati dall'area in cui devono operare gli allestitori e creiamo punti di fissaggio adeguati sul telaio, tenendo in considerazione anche lo spazio necessario per utilizzarli". E continua: "Possiamo inoltre abbreviare i tempi di consegna fornendo tempestivamente i disegni esatti del veicolo specifico. Questo consente agli allestitori di iniziare a preparare la sovrastruttura ancora prima di aver visto il camion".

Veicolo raccolta rifiuti con caricamento posteriore Volvo FM

Quanto flessibile esattamente? "Possiamo montare i serbatoi del carburante su entrambi i lati, nonché cambiare la posizione di cassette porta attrezzi e serbatoi di carburante e AdBlue. La lunghezza del telaio posteriore può essere regolata con incrementi di 50 millimetri e disponiamo di un'ampia gamma di interassi. La maggior parte di queste caratteristiche può essere personalizzata già in fabbrica", risponde Johan Eknander.

Predisposizioni per gru

Nei veicoli con gru, spesso occorre lasciare uno spazio subito dietro la cabina. Tenendo in considerazione questa esigenza, sono state ideate delle predisposizioni in cui i componenti più pesanti, che in genere occupano questa posizione, vengono collocati più indietro. "All'allestitore occorrerebbero intere giornate di lavoro per apportare le modifiche necessarie, senza contare le spese aggiuntive e i possibili problemi legati alla garanzia per il cliente e alla conformità alla legge", sottolinea Johan Eknander.

Trasporto di merci refrigerate Volvo FM

Massimo controllo

Una parte essenziale dell'integrazione della sovrastruttura è costituita dalle apparecchiature elettroniche. Per questo il nuovo Volvo FM dispone di un'interfaccia specifica per gli allestitori. Oltre a provvedere all'alimentazione degli equipaggiamenti supplementari, l'interfaccia consente ai conducenti di controllarli dal quadro, dal telecomando o da entrambi.

Johan Eknander

"Supponiamo che abbiate un frigorifero e che la temperatura aumenti eccessivamente. È possibile fare in modo che sul quadro venga visualizzato un avviso per il conducente e fornito un comando per disattivarlo". Il telecomando possiede fino a cinque canali di input per varie funzioni e letture. "Se è stata installata una gru, è possibile verificarne sul display l'altezza precisa durante il sollevamento", spiega Johan Eknander.

Pensa diversamente

Secondo Johan Eknander, questa flessibilità è anche mentale e prevede un approccio basato sulla risoluzione dei problemi. "Consideriamo, ad esempio, lo spazio libero dietro le ruote posteriori che, durante la retromarcia, consente di avvicinarsi maggiormente a piattaforme di carico e attrezzature. Questo vantaggio esiste perché qualcuno ha pensato di montare al contrario la barra stabilizzatrice. E questo vale anche per le sospensioni, che sono state ottimizzate per caricare e scaricare rapidamente anche gli scarrabili più bassi".

Si potrebbe affermare che lo svedese tipico non esiste, ma se esistesse, forse sarebbe come il discreto ma perspicace Johan Eknander. 

Scoprite tutti i dettagli dell'interfaccia per l'allestimento

5
Flessibilità